News e rassegna stampa

STUDI SETTORE

Aumentano le attività per le quali è previsto il regime premiale

L’Agenzia delle Entrate ha reso noto gli studi di settore che potenzialmente consentono l’accesso al regime premiale di cui all’art.10, co. da 9 a 13 D.L. n.201/2011 e consistente nella preclusione da accertamenti basati su presunzioni semplici, nella riduzione di un anno degli ordinari termini di decadenza per l’attività di accertamento ai fini delle imposte dirette e dell’Iva e, infine, nella limitazione all’utilizzo della determinazione sintetica del reddito complessivo ai soli casi in cui il reddito complessivo accertabile sia di oltre 1/3 superiore a quello dichiarato. Si segnala come gli studi di settore oggetto del regime premiale per il periodo di imposta 2013 siano 116; tuttavia, non vi rientrano ancora quelli collegati ai professionisti.
(Agenzia delle Entrate, Provvedimento, 25/06/2014)