News e rassegna stampa

LA GRANDA CHE PRODUCE: IL PRIMO BILANCIO DEL SEMESTRE 2019

Fermarsi e fare un bilancio delle attività svolte, all’avvicinarsi della chiusura di questo primo semestre 2019, è un buon momento per guardarsi alle spalle e rivedere quello che è stato fatto, ma è anche il tempo nel quale si possono osservare meglio i mesi a venire e i progetti che dovranno essere realizzati, un’analisi dal duplice valore tra passato recente e futuro immediato.

Volendo però soffermarsi alla prima parte, il bilancio di questo inizio 2019 è senza dubbio buono per Confapi Cuneo, che ha vissuto pienamente e attivamente ogni momento, impegnata su più fronti per portare a compimento programmi e idee.

Una delle prime ragioni di soddisfazione risiede senza dubbio nella crescita di Confapi Cuneo che, con un trend continuo in questi anni, confermato anche nell’avvio nel 2019, continua a crescere soprattutto sotto il profilo associativo. “Il numero degli associati è ancora relativamente contenuto, e siamo certi che crescerà nei prossimi anni” – sottolinea Pierantonio Invernizzi- Presidente Confapi Cuneo – “ma il nostro lavoro è stato, ed è, soprattutto improntato alla qualità. Confapi Cuneo annovera infatti oggi, tra i propri iscritti, aziende di elevato valore, vere eccellenze del territorio. E la strada che intendiamo continuare a percorrere è questa, perché siamo convinti, che al di là dei numeri, sia importante la qualità di chi si associa”.

Ma anche i numerosi progetti portati a termine dall’Associazione di Cuneo è senza dubbio motivo di soddisfazione. Un lavoro impegnativo e quotidiano che però ha dato i suoi frutti.
“La nostra forza – spiega il Presidente - deriva dal nostro convincimento di rappresentare una parte importante ed essenziale del sistema industriale e dei servizi non solo del territorio, ma anche del Paese. Siamo ai primi posti in alcuni dei settori portanti dell’economia regionale e nazionale. E in questo ambito la presenza delle piccole e medie imprese si dimostra sempre di più come qualificante”. Al di là della difesa degli interessi delle PMI e del lavoro sui servizi, Inverinizzi pone poi attenzione ad una serie di accordi che CONFAPI Cuneo ha raggiunto nel tempo. Intese che hanno un duplice obiettivo: da un lato affiancare sempre di più le aziende nella gestione quotidiana della produzione e del mercato, dall’altro creare una rete fra le imprese d’eccellenza del territorio per agevolarne la crescita e lo sviluppo. “I nostri accordi – dice infatti Pierantonio Invernizzi -, hanno il preciso obiettivo di dare vita ad un circolo virtuoso che unisca le migliori esperienza imprenditoriali del territorio per renderle ancora più forti e coese”.

Il primo semestre 2019 può quindi essere registrato con soddisfazione, adesso bisogna pensare e lavorare per il domani, quel futuro immediato che riserverà certamente tante iniziative e molti spunti che saranno spinta per ogni singolo associato ma che saranno anche elemento di sviluppo e di crescita del territorio e di chi in esso vive e lavora.