TargatoCN | 28 giugno 2024 | Claudio Cecchetto e Elisa Isoardi al Castello della Manta per Confapi Cuneo

Claudio Cecchetto e Elisa Isoardi al Castello della Manta per Confapi Cuneo

Prima l’assemblea dei soci e poi il talk “FAI…Spettacolo, quando il talento fa crescere imprese e territorio” dove i due ospiti d’eccezione hanno portato loro riflessioni e aneddoti. Circa 200 persone tra cui numerose istituzioni e altre associazioni di categoria

Claudio Cecchetto e Elisa Isoardi le guest stars dell’evento promosso da Confapi Cuneo nella romantica cornice del Castello della Manta immerso nel verde della pianura saluzzese e bene FAI (Fondo Ambiente Italiano), scelto per sostenere le bellezze culturali e artistiche del nostro territorio.

Sono state circa 200 le persone, tra cui numerosi rappresentanti delle istituzioni e di altre associazioni di categoria provinciali, che hanno preso parte all’evento nei giardini del Castello, riproposto per il terzo anno consecutivo al termine dell’assemblea annuale, “FAI… SPETTACOLO, quando il talento fa crescere imprese e territorio”. Il convegno, promosso da Confapi Cuneo ha avuto ospiti sul palco Claudio Cecchetto, produttore discografico e tra i più famosi talent scout italiani ed Elisa Isoardi, conduttrice televisiva Rai, moderato da Piero Muscari, storyteller delle eccellenze italiane, ha visto alternarsi riflessioni e analisi sulla relazione tra imprese e talento. Sul palco a parlare di talento e imprenditoria e su come affrontare con nuove idee le sfide del futuro il presidente Confapi Cuneo, Massimo Marengo, insieme a Silvia Cavallero, property manager FAI Castello della Manta.

Sul maxi schermo alle spalle del palco sono stati trasmessi i videomessaggi dei ministri dell’Ambiente Pichetto Fratin, dell’Agricoltura Lollobrigida e del Made in Italy Adolfo Urso e per la prima volta da assessori regionali sono intervenuti i cuneesi Marco Gallo (Montagna) e Paolo Bongioanni (Agricoltura).

Anche il presidente nazionale Cristian Camisa ha inviato in video i suoi saluti e ha illustrato le prossime iniziative di Confapi a Roma. Infine la serata è stata allietata dalle note del quartetto d’archi composto dai ragazzi del Conservatorio di Cuneo, a dimostrazione del sostegno e promozione dei talenti.

Guarda qui le interviste

Anche quest’anno nell’assemblea si è tracciato il quadro delle attività 2023-2024, approvato il bilancio e un nuovo statuto. E’ stata anche l’occasione per pensare al futuro con i progetti realizzati fino ad oggi e quelli per il nuovo anno e presentare le nuove unioni di categoria che sono nate e quelle che verranno promosse nei prossimi mesi.

Ospiti della serata anche Confapi Piemonte rappresentato dal presidente Filiberto Martinetto, accompagnato da una delegazione di Api Torino con il direttore Sanlorenzo. Per l’occasione hanno omaggiato Confapi Cuneo di un gagliardetto dedicato, con i colori e lo stemma di Confapi Piemonte. “Vogliamo promuovere il senso di appartenenza e lo facciamo con questo “monumento””, ha spiegato Martinetto.

Leggi la notizia qui


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *